Boss GL-100 e GE-131

GuitarClub Ottobre 1989
di Daniela
01 ottobre 1989

test

Boss
GL-100 GE-131
Preamplificatore - Equalizzatore grafico
Il Boss GL-100 è un preamplificatore per chitarra che può trovare numerose applicazioni, sia usato in abbinamento ad un normale amplificatore sia per inviare direttamente il segnale in un mixer o in un registratore. In particolare la Boss ha sentito la necessità di realizzare un rack compatto che mettesse in grado il chitarrista di ottenere una larga varietà timbrica con un occhio particolare ai suoni valvolari.

Infatti il GL-100 incorpora un circuito che permette di emulare proprio il "valve sound", sia con timbriche pulite che con diversi gradi di distorsione. Si suddivide in due parti principali (CH 1 e CH 2) ed il cambio di canale può avvenire sia manualmente con l'apposito selettore centrale sul pannello che con l'ausilio di un pedalino remote. Il canale 1 offre più opportunità per i suoni distorti ed il 2 per quelli puliti, anche se ambedue possono essere usati per ottenerli entrambi. Esiste anche una differenza di equalizzazione fra le due sezioni: con la prima più estesa sui medio-bassi e sui medio-alti mentre la seconda offre una doppia regolazione sui medi.

Ambedue dispongono inoltre del controllo dei bassi e degli acuti. Questi controlli di tono sono particolarmente...

l'articolo continua...

efficaci perché non sono i tradizionali potenziometri che si trovano usualmente sugli amplificatori quanto dei veri e propri equalizzatori attivi. Questo permette di manipolare a piacimento il suono di base della chitarra, colorando i suoni puliti in funzione dell'uso che se ne intende fare e incrementare le frequenze alte e medie con suoni distorti qualora la chitarra tendesse ad essere poco aggressiva.

Le due sezioni possiedono un Master Volume ed un Volume indipendenti in modo da poter presettare dei livelli diversi fra i due canali ma anche di enfatizzare o diminuire l'effetto della distorsione.

Dicevamo che il GL-100 può essere usato anche senza l'amplificatore ma in presa diretta. A questo fine dispone di due accorgimenti interessanti, come due uscite (uscita stereo) con prese cannon bilanciate ed un emulatore dell'altoparlante, per dare più realismo al suono che all'occorrenza si può anche escludere. Il primo canale dispone di cinque suoni presettati ed il secondo di quattro.

I primi cinque costituiscono un suono pulito valvolare, due distorsioni valvolari di grado diverso (tube overdrive) ed altre due più accentuate e metalliche. Le quattro del secondo canale costituiscono un suono lineare, suono pulito ma più nasale, suono leggermente distorto e molto distorto. Oltre alle uscite stereo normali (- 10 dB) ve ne sono altre due (sempre stereo) chiamate Monitor (+ 4 dB) che possono andare ad un finale di potenza con relative casse, separati, per ascoltare in modo indipendente i suoni da parte del musicista. Questa opportunità è importante sia che si suoni in registrazione che live per avere un adeguato monitoraggio (in pratica per ascoltarsi).

Un'altra possibilità è costituita dalle mandate Send e Return, per inserire effetti esterni come delay e riverberi. Inoltre si può sempre avere inserito un accordatore elettronico per controllare l'accordatura della chitarra prelevando il segnale dall'uscita Tune Out. Come si può vedere questo Boss GL-100 è un vero e proprio centralino operativo per il chitarrista, che in tal modo può inserirsi in un complesso di apparecchiature esterne e manipolare efficacemente il proprio segnale.

Con l'apparecchio la Boss fornisce un manuale d'uso dettagliato dove compaiono diversi diagrammi per ottenere i più svariati suoni, dal jazz, al rock, dalla fusion, all'heavy metal. Può essere efficacemente anche usato anche abbinato ad altre unità effetti , come ad esempio la pedaliera Boss ME-5 oppure il processore Roland GP-8.

L'equalizzatore grafico GE-131, che si inserisce sempre in questa nuova linea a rack della Boss, non è invece limitato ad un uso chitarristico ma può trovare applicazione con altri strumenti, con la voce e con i suoni registrati o da registrare in generale. E' suddiviso in 31 bande e possiede un livello per regolare con accuratezza il volume di intervento dei filtri.

Ogni frequenza può essere incrementata o tagliata im una gamma di 15 dB, oppure limitata a 6 dB agendo sull'apposito tasto. Possiede anche un filtro passa alti (HPF) ed un intrerruttore per il by-pass, cioè per ascoltare il segnale non filtrato per un'immediata comparazione con l'equalizzatore che si va creando. Le frequenze partono da 20 Hz ed arrivano ai 20 KHz: abbiamo potuto notare l'assenza di rumore di fondo e l'incisività di lavoro di ogni singolo filtro.

Probabilmente per il chitarrista è un apparecchio un pò troppo sofisticato, soprattutto se già si usa un pre come il GL-100; però può essere utile sulle casse o sui monitor per effettuare l'equalizzazione ottimale in funzione dei locali dove si suona e si ascolta.

Guitar Lab

Podcast

Album del mese

KEITH RICHARDS
Main Offender – 30th Anniversary Edition
BMG

A celebrare il 30esimo anniversario di Main Offender – il secondo album di Keith Richards uscito nel 1992 – arriva un cofanetto super-deluxe in edizione...

SABATON
The War to End All Wars
Nuclear Blast Records

Accusare i Sabaton della tempistica ragionata riguardo all’uscita di The War To End All Wars sarebbe davvero ingiusto. Pur se le tematiche proposte nel disco...

JOE LOUIS WALKER
Electric Electric
Cleopatra Records

Electric Electric è il nuovo album in studio di Joe Louis Walker, uno dei bluesman più noti del firmamento blues mondiale. Classe 1949, Walker si...