DIRTY HONEY John Notto parla delle chitarre di "Can’t Find The Brakes"

di Francesco Sicheri
01 novembre 2023

intervista

Dirty Honey
John Notto
Can't Find The Brakes
"Can’t Find The Brakes" è il titolo giusto per il nuovo album dei Dirty Honey, che da qualche tempo a questa parte non sanno proprio mettere freno alla corsa iniziata con l’omonimo Ep di debutto nel 2019.  Sophomore-album per la band originaria di Los Angeles che, al vaglio del secondo LP (il primo è titolato sempre "Dirty Honey" ed è uscito nel 2021) è anche pronta a dimostrare tutto ciò che è scaturito dopo un debutto in società a dir poco roboante.

Dopo essersi fatti conoscere per un sound che non si vergogna di strizzare l’occhio ai grandi classici del rock e dell’hard rock, i Dirty Honey sono stati protagonisti di lunghissime serie di date dal vivo al fianco di band fra le più celebri. L’ultima di queste serie di appuntamenti li ha visti come band d’apertura per il tour mondiale dei Guns N’ Roses, esperienza che ha permesso ai Dirty Honey di esporre la loro miscela incendiaria ad un sempre più vasto numero di persone. Il chitarrista del gruppo, John Notto, l’ha definita un’esperienza “semplicemente incredibile”, culmine di un periodo concitato che ha visto la band riunita con il produttore Nick DiDia per dare...

l'articolo continua...

Sei già registrato?
accedi per leggere l'articolo completo

Podcast

Album del mese

Garrison Fewell
Improvvisazione Jazz per Chitarra
Volonté & Co

Chitarrista jazz statunitense, classe 1953, e rispettato maestro dell’improvvisazione, Garrison Fewell è scomparso nel 2015 lasciando in eredità album e live performance di gran pregio...

Riccardo Corso
Electric Vibe
Zingar Music/Geko Muzic

"Electric Vibe" è l’esordio discografico di Riccardo Corso, là dove egli spazia dal rock più energico, corroborato spesso da venature fusion, ad intense ballad con...

Riccardo Zappa
Gabri Flies To Italy
M.P. & Records

Un percorso chitarristico iniziato negli anni Settanta (il suo primo album solista è del 1977) e che prosegue a tutt’oggi: ebbene, a quasi 50 anni...