BILL FRISELL a novembre esce "Four"

di Redazione
03 ottobre 2022

photo credits: Monica Jane Frisell

Si intitola “Four”, il nuovo album di Bill Frisell in uscita l’11 novembre 2022 su Blue Note; una straordinaria meditazione di 13 tracce sulla perdita, la ripresa, l’amicizia, che il celebre chitarrista statunitense mette a punto in formato quartetto: quattro amici, spiriti liberi, in perfetta sintonia musicale e umana, con la produzione di Lee Townsend.

Bill Frisell (chitarra) – Gerald Clayton (pianoforte) – Johnathan Blake (batteria) – Greg Tardy (sax/clarinetto)

La tracklist di “Four” propone nuove interpretazioni di quattro brani di Frisell registrati in occasioni precedenti, e nove di nuova composizione.

Nel corso del lockdown, stava per richiudersi in sé stesso: "È stato traumatico non frequentare persone" – dichiara oggi Frisell – "così ho preso la chitarra in mano. E la chitarra mi ha salvato…"
In quei mesi ha elaborato parecchie idee e, quando è stato il momento di fissare le session in studio di registrazione, si è presentato con quaderni pieni di appunti, che ha mostrato agli amici colleghi invitandoli ad una sorta di orchestrazione spontanea, all’insegna della massima interazione: "Tutti avevano un minimo di istruzioni, ma la situazione era del tutto aperta riguardo a chi, quando, e anche cosa avrebbe suonato. L’assenza di un basso un po’ mi preoccupava, ma non pensavo tanto agli strumenti da coinvolgere quanto alla reazione chimica che si sarebbe creata..."



l'articolo continua...

Nella registrazione emerge la personalità di ciascuno dei musicisti intervenuti, sia sul piano melodico che su quello strutturale di ciascuna composizione, ed è un dato di fatto che scelte forti e al contempo attentissime marcano fin dalle prime battute la profondità di “Four”.
“Raramente qualcuno si è impossessato della scena, tutti hanno dato il proprio contributo al collettivo, ritrovandosi a dialogare con gli altri” – dice Frisell – “Se ascolti il quintetto di Miles Davis, anche mentre Miles fa un assolo, è il lavoro d’insieme che ti lascia sbalordito!”

Per alcuni aspetti “Four” riflette la passione di Frisell per il genere definito Americana, così come il potente influsso del blues ma ciò che regge il progetto è meno direttamente tangibile: “L’album cattura l’atmosfera di quei primi istanti in cui noi quattro ci siamo trovati a interpretare i nuovi brani” – dice – “La musica è incredibile, non ci capiterà più di suonarli nello stesso modo…”

Tracklist – CD e digitale
1) Dear Old Friend (for Alan Woodard) (2:25)
2) Claude Utley (5:15)
3) The Pioneers (5:43)
4) Holiday (3:47)
5) Waltz for Hal Willner (2:48)
6) Lookout for Hope (5:10)
7) Monroe (6:18)
8) Wise Woman (3:46)
9) Blues from Before (3:49)
10) Always (4:14)
11) Good Dog, Happy Man (3:03)
12) Invisible (4:50)
13) Dog on a Roof (6:42)



Podcast

Album del mese

GARY MOORE
Different Beat
BMG

Anno 1999 – Con il controverso "Different Beat" Gary Moore si avventura tra suoni sintetici, ritmi dance e campionamenti, allontanandosi dai territori del blues...

NICKELBACK
Get Rollin'
BMG

Raccogliendo 15 brani solidi, congrui, genuinamente rock e con un’anima melodica sempre ben in evidenza, l’album apre con San Quentin, il singolo radio-friendly che ha...

BUDDY GUY
The Blues Don’t Lie
RCA Records

L’ho promesso a tutti loro – B.B., Muddy, Sonny Boy… – sino a quando rimarrò in vita, farò di tutto per tenere vivo il blues....