METAL FOR KIDS UNITED 2024

di Redazione
27 maggio 2024
Sarà il virtuoso chitarrista blues Eric Steckel dagli Stati Uniti l’ultimo ospite della V edizione del Metal For Kids. United. All-Star Charity Jam che si terrà domenica 9 giugno 2024 al LARGO VENUE di Roma.

Con oltre 6 ore di musica dalle 17.30 a mezzanotte, il Metal For Kids United! del 2024 sarà un grande evento benefico contro il bullismo, il cui ricavato dell’incasso sarà devoluto al Centro Nazionale Contro il Bullismo - Bulli Stop di Roma (http://www.bullistop.com) per divulgare e promuovere la prevenzione contro la problematica del bullismo e del cyberbullismo nell’età scolastica e dell’adolescenza.

Votato nel 2024 al 55° posto dei “100 Greatest Blues Guitarists of All Time" nella rivista Total Guitar, Steckel si unirà agli altri artisti per la all-star jam finale dedicata ai classici di Rainbow e Deep Purple nel climax della serata di beneficenza.

All'iniziativa hanno aderito, inoltre, 5 vocalist star di fama internazionale: Ronnie Romero (Rainbow reunion, Michael Schenker Group, Lords Of Black, solo artist), Laura Guldemond (Burning Witches), Brian O’Connor, (noto per la sua militanza nei californiani Vicious Rumors, Fabio Lione, Angra, ex Rhapsody/Vision Divine) e Roberto Tiranti (Labyrinth, Gianni Morandi live band, Orchestra di Sanremo 2024, Ken Hensley & Live Fire).



l'articolo continua...

Ma tra la lineup di oltre 40 musicisti, anche numerosi volti di prestigio del panorama hard rock/metal “Made in Italy” come il cantante/tastierista Alessandro Del Vecchio (Jorn, Hardline, Edge Of Forever, Vanden Plas), la cantante Nicoletta Rossellini (Alterium, ex Kalidia), lo storico cantante romano Chris Catena con il suo progetto Rock City Tribe, i chitarristi Tommy Massara (Extrema), Olaf Thorsen (Labyrinth, Vision Divine), Andy Martongelli (David Elleffson, Arthemis), Luca Princiotta (ex Doro, Hardline) e il cantante/batterista Titta Tani (David Elleffson, Ehfar, ex DGM).
Tutti insieme con lo scopo di portare nella Capitale un grande evento di beneficenza legato alla musica hard’n’heavy.

Fabrizio Troiano, organizzatore dell’evento sul nuovo progetto benefico: “Sono rimasto molto colpito dalla serietà del programma di assistenza e prevenzione del Centro Nazionale Contro il Bullismo e, soprattutto, dal grande contributo pedagogico delle sue iniziative, tra cui il Teatro d’Animazione Pedagogico e il grande spettacolo annuale al Teatro Olimpico di Roma. Quest’anno abbiamo deciso, per la prima volta, di sostenere una causa sociale di grande attualità, convinti che le generazioni future siano portatrici di un rinnovamento culturale nelle vita sociale, fondato sui valori e sulla cultura dell’inclusione, del rispetto e dell’apertura al “diverso”. Per questo tra i partner sostenitori dell’iniziativa abbiamo trovato una risposta pronta e sensibile anche da chi si occupa quotidianamente di sviluppo di progetti in ambito sociale e giovanile, come la società PROJENIA SCS. E tra i partner, anche se in ambito diverso, ringraziamo anche Narciso Capital che dal 2019 sostiene il Metal For Kids. United! sia con donazioni che con promozione attiva e sensibilizzazione delle nostre iniziative benefiche. A motivarci a sostenere il progetto benefico di quest’anno, anche la convinzione che esista una relazione sottile tra musica heavy metal e bullismo. Per molti giovani rappresentano addirittura 2 facce della stessa medaglia: una musica speciale, rifugio da un contesto ostile che vuole mortificare la persona e la sua identità, da un lato, e l’appartenenza ad una comunità, con i suoi codici (in primis il look), che può essere essa stessa oggetto di bullismo, dall’altro. La risposta per noi è sempre una: la musica, come forma di aggregazione sociale e riconoscimento della propria identità, anche quando questa venga percepita diversa, alternativa o meno pop.”

Il commento della Prof.ssa Giovanna Pini, Presidente del Centro Nazionale Contro il Bullismo – Bulli Stop: “Credo fortemente che questa sia una bellissima iniziativa per evidenziare come la musica metal venga vista, alcune volte, in modo errato. Il mondo scientifico ritiene che ascoltare musica Heavy Metal sia sintomo di delinquenza giovanile e questo concerto dimostra, invece, quanto questa idea sia errata. Vorrei sottolineare come molti giovani appassionati di musica metal, secondo i ricercatori dell'Università del Texas, abbiano un'apertura mentale ed un'intelligenza verbale superiori alla media, evidenziandone un livello di dominanza sociale molto bassa: quindi sicuramente in loro non troveremo dei bulli come spesso si vuol far credere.”
COME SOSTENERE ATTIVAMENTE IL METAL FOR KIDS UNITED! 2024: IL CROWDFUNDING.

È possibile sostenere l’Associazione nella produzione del festival attraverso la piattaforma globale GoFundMe. Una campagna di crowdfunding in cui la gente da tutto il mondo può contribuire liberamente, donando somme che serviranno a coprire i costi di produzione e promozione dello show e che, una volta raggiunto il pareggio, potranno sommarsi all’incasso della serata che verrà devoluto. Tutto questo per dare la possibilità di essere parte attiva in questo grande evento di solidarietà anche a chi non potrà partecipare dal vivo al concerto o vorrà fare di più oltre all’acquisto del solo biglietto.

Prevendite: TicketOne.it
Il festival inizierà alle ore 17.30 e avrà una durata di oltre 6 ore di musica con il seguente programma:

OPENING BANDS

• Timestorm
• MastrAngelus
• Chri Catena’s Rock City Tribe
ALL-STAR JAM SESSION
I classici della musica Hard Rock e Heavy Metal reinterpretati in una jam session d’eccezione dai guest della serata:

VOCAL
Ronnie Romero – Rainbow reunion, Michael Schenker Group, Lords Of Black, Solo artist
Fabio Lione – Angra, ex Rhapsody of Fire e Vision Divine
Laura Guldemond – Burning Witches
Brian O’Connor – ex Vicious Rumors, Consfearacy, Deadlands Roberto Tiranti - Labyrinth, Ken Hensley & Live Fire, Wonderworld Alessandro Del Vecchio – Edge of Forever
Titta Tani – Ehfar, ex DGM, live vocalist for David Ellefson band
Chris Catena – solo artist, Rock City Tribe
Nicoletta Rosellini – Alterium, ex Kalidia, Walk In Darkness
Julia Elenoir – 5Rand
Gianluca Mastrangelo – De La Muerte, Vivaldi Metal Project, MastrAngelus
Jo Lombardo – Ancestral
Enrico Erk Scutti – Timestorm, Iconist
Arianna Marciano – Vivaldi Metal Project, MastrAngelus

GUITAR
Eric Steckel – solo artist
Tommy Massara – Extrema
Olaf Thorsen – Vision Divine, Labyrinth
Andy Martongelli – David Elleffson band, Arthemis, solo artist
Luca Princiotta – Hardline, ex Doro, solo artist Aldo Lonobile - Secret Sphere, Edge Of Forever Francesco Mattei – Noveria, Ethernity
Marko Pavic – Pavic, Dhamm
Fabrizio Troiano – Timestorm
Giuseppe Longo – Timestorm, Risen Crow Edoardo Taddei – solo artist, Master Boot Record Emiliano Tessitore – solo artist, Ehfar
Massimo Canfora – Chris Catena’s Rock City Tribe
Luca Montella - Vivaldi Metal Project
Valerio Axl Amoroso - Chris Catena’s Rock City Tribe
Paolo Campitelli – Screamachine, Alterium

BASS
Andrea “Tower” Torricini – Vision Divine
Andrea Arcangeli – DGM, Noveria
Dino Fiorenza – Vivaldi Metal Project, MastrAngelus, live band Steve Vai, Paul Gilbert
Francesco Bucci – Screamachine, ex Stormlord
Enrico Sandri – Kaledon, Setanera
Marco Fiormonti - Chris Catena’s Rock City Tribe, Marco Bartoccioni band
Carlo Fantoni – Windrow
Marco Migliaccio - Timestorm

DRUM
Titta Tani – The Horror Legacy, ex Claudio Simonetti’s Goblin
Paolo Conte – Vivaldi Metal Project
Andrea Gianangeli – Ehfar, Virtual Symmetry
Emiliano Bonini – Hevidence, Astra Andrea De Carolis – 5Rand, Timestorm Alex Giuliani – Helligators

KEYBOARD
Alessandro Del Vecchio – Jorn, Hardline
Alessio Lucatti – Vision Divine, Deathless Legacy
Paolo Campitelli – ex Kaledon, ex Timestorm
Marco Palazzi – Kaledon, Chris Catena’s Rock City Tribe, Marco Palazzi Band

“METAL FOR KIDS UNITED! ALL-STAR CHARITY JAM”

Metal For Kids United! All-Star Charity Jam è un format musicale ideato nel 2016 da Fabrizio Troiano con lo scopo di sostenere e aiutare bambini e adolescenti in qualsiasi stato di necessità sanitaria o sociale, attraverso iniziative di solidarietà in cui scendono in prima linea artisti della scena Heavy Metal nazionale ed internazionale.
Dal 2016 contribuisce a raccogliere fondi a favore di enti no profit e Onlus, impegnate sul territorio italiano, nell'aiuto ai bambini e alle loro famiglie. Concepito inizialmente come produzione di festival benefici secondo il format della All-Star Jam Session, Il Metal For Kids United! si è sviluppato in seguito come un vero e proprio brand “indipendente” gestito dall’Associazione Culturale “Metal For Kids United”, che porta avanti l’impegno nei confronti dei bambini bisognosi anche attraverso attività di sensibilizzazione, comunicazione e promozione di vario genere, avvalendosi sempre della musica Heavy Metal come sana portatrice di messaggi positivi e solidarietà.

Molti gli artisti di prestigio che hanno aderito al Metal For Kids United! negli anni tra cui David Elleffson (Megadeth), Scott Ian (Anthrax), Luigi Schiavone (Enrico Ruggeri), Edu Falaschi (ex Angra), Fabio Lione (Angra, Rhapsody, ex Vision Divine), Russell Allen (Symphony X, Trans-Siberian Orchestra), Ralf Scheepers (Primal Fear, ex Gamma Ray), Roland Grapow (Masterplan, ex Helloween), Rafael Bittencourt (Angra), Gus G. (ex Ozzy, Firewind), Kobi Farhi (Orphaned Land), Mark Boals (ex Malmsteen, ex Royal Hunt), Thomas Stauch (ex Blind Guardian), Alessandro Conti (Trick Or Treat, Twilight Force, Turilli’s Rhapsody), Andrea Cantarelli (Labyrinth), Morby (Domine), Terence Holler (ex Eldritch), Maestro Mistheria (Bruce Dickinson, Vivaldi Metal Project) ed altri musicisti di talento della scena nazionale ed internazionale per un totale di oltre 100 musicisti.


Centro Nazionale Contro il Bullismo - Bulli Stop

Metal For Kids official website


Podcast

Album del mese

Garrison Fewell
Improvvisazione Jazz per Chitarra
Volonté & Co

Chitarrista jazz statunitense, classe 1953, e rispettato maestro dell’improvvisazione, Garrison Fewell è scomparso nel 2015 lasciando in eredità album e live performance di gran pregio...

Riccardo Corso
Electric Vibe
Zingar Music/Geko Muzic

"Electric Vibe" è l’esordio discografico di Riccardo Corso, là dove egli spazia dal rock più energico, corroborato spesso da venature fusion, ad intense ballad con...

Riccardo Zappa
Gabri Flies To Italy
M.P. & Records

Un percorso chitarristico iniziato negli anni Settanta (il suo primo album solista è del 1977) e che prosegue a tutt’oggi: ebbene, a quasi 50 anni...