Tutti suonano con Atari

GuitarClub Dicembre 1989
di Daniela
01 dicembre 1989

test

Atari
ST 1040
registratore digitale
Fino a poco tempo fa solo i tastieristi avevano la fortuna di potersi collegare in MIDI con il computer musicale più creativo del mondo, l'Atari ST 1040; e solo loro potevano beneficiare delle incredibili funzioni di Atari come potentissimo registratore digitale MIDI e come sistema completo per la scrittura automatizzata della partitura.

Questo avveniva perchè gli altri musicisti (chitarristi, batteristi, sassofonisti, pianisti classici o addirittura cantanti) non potevano disporre facilmente sui loro strumenti favoriti dell'interfaccia MIDI così necessaria al dialogo musicista/computer.

Oggi però la musica è cambiata: le interfacce MIDI sono ormai disponibili per molto tipi di chitarre elettriche ed acustiche, su tutti i piani e cembali elettronici e, sembra incredibile, perfino su alcuni modelli di pianoforti acustici. Ma non è finita: piano piano, il MIDI sta comparendo su batterie, strumenti a fiato, violini, organi e fisarmoniche. Quanto ai cantanti, per loro è addirittura nato un vero e proprio microfono MIDI. E' uno sviluppo tecnologico importante. E il risultato ce l'hai sotto gli occhi.

L'Atari MIDI Communication Band
Quella che vedi nella foto è una situazione che solo qualche anno fa sarebbe stata impossibile: un gruppo di musicisti (la nostra Atari Communication Band) sta realizzando un provino da sottoporre...

l'articolo continua...

ad una casa discografica. La band è composta da Piero alla chitarra MIDI Casio PG-380, Gianni alla batteria MIDI D-Drum, Elena al pianoforte acustico MIDI Disklavier Yamaha, Luca al sax MIDI WX7 Yamaha e infine Rossella al MIDIMIC Bontempi Farfisa.

Tutti sono collegati all'Atari ST 1040 e gli stanno trasmettendo via MIDI la loro improvvisazioni che, in tempo reale, vengono trasformate in notazione musicale standard sullo schermo.
Atari registra tutto fedelmente e archivia la performance su un dischetto, sempre disponibile per modifiche o reimpieghi futuri. Qualche istante dopo si va in stampa e i membri della band ricevono ognuno lo spartito completo della song. Servirà per dichiarare il pezzo alla SIAE o per allegarlo alla cassetta demo da inviare alla casa discrografica.
Il tutto in meno di dieci minuti: non ti sembra un miracolo?
Il miracolo di Atari
Atari riesce davvero a trasformare radicalmente il tuo modo di far musica. Se sei un musicista che compone, che orchestra, che studia o che semplicemente suona, Atari è lo strumento che ti mancava per dare una svolta di potenza e creatività alla tua musica.

Con il MIDI e con Atari non hai più limiti. Sfruttando le potentissime opzioni di registratore digitale e quelle di stampa della partitura, risolvi tutti i tuoi problemi: puoi creare provini belli come non ne hai mai fatti e preparare in un batter d'occhio le tue dichiarazioni SIAE, puoi scrivere un'orchestrazione completa su 32 pentagrammi o realizzare le basi del tuo repertorio di pianobar.
E i software musicali a tua disposizione sono centinaia, uno più bello dell'altro: Notator e Cubit che coniugano sequencer e notazione musicale in un unico potente pacchetto - Master Tracks Junior e Twelve, i sequencer facili ed intuitivi per chi inizia - Real Time il sequencer intelligente con funzioni di composizione assistita dal calcolatore - Big Band, uno straordinario programma che crea arrangiamenti automatici completi anche a partire da una semplice linea melodica - Sound Designer, il classico editor universale per campionatori - Gen Edit e Orchestrator, che consentono di editare tutti i tipi di sintetizzatore con un unico programma - Adap I e Adap II, i campionatori evoluti con possibilità di registrazione digitale su hard disk - C-Mix per risolvere i problemi di automazione su ogni tipo di mixer professionale - Copyist, EZ-Score, Mastercore II, Superscore, Melograph, Beethoven, Proscore, Lazergraph, programmi vecchi e nuovi di notazione musicale che documentano l'impegno di Atari a dare una risposta anche alle esigenze del musicista di formazione classica.

ATARI: il nuovo standard della comunicazione musicale
Sì, ATARI, oggi è lo standard indiscusso della comunicazione musicale. Migliaia di musicisti, professionisti e non, utilizzano ogni giorno Atari conquistati dalla facilità d'uso e dalla potenza dei suoi programmi. Questo significa fra l'altro che scegliendo Atari non sei mai solo perchè fra i tuoi amici musicisti c'è sicuramente qualcuno che già oggi lavora con Atari. Contattalo, fatti spiegare perchè è contento di Atari.

E ricordati, Atari ST 1040 non è per pochi privilegiati. Il suo prezzo contenuto lo rende accessibile a tutti i musicisti. Per una comunicazione musicale realmente universale.

Guitar Lab

Podcast

Album del mese

SCOTT METZGER
Too Close To Reason
Royal Potato Family

Capita a volte di imbattersi in dischi tanto belli quanto poco noti al grande pubblico, conosciuti per lo più da addetti ai lavori o da...

WILCO
Cruel Country
dBpm Records  

Immaginate uno studio di registrazione pieno zeppo di amplificatori, tastiere, chitarre di ogni tipo, strumenti bizzarri e ricercate apparecchiature d’epoca. ...

Ben Harper
Bloodline Maintenance
Chrysalis Records

Quando, nell’autunno del 2020, lo abbiamo intervistato in occasione dell’uscita di Winter Is For Lovers, Ben Harper ci aveva confidato che il suo album successivo...