KORN, il nuovo album "Requiem" esce a febbraio

di Francesco Sicheri
24 novembre 2021
Con Fieldy congedatosi a tempo indeterminato per risolvere alcune questioni personali, erano in molti a pensare che i re del nu-metal non sarebbero stati in grado di portare a termine il proprio compito, ma negli ultimi anni i Korn hanno abituato a più di una sorpresa. Davis, Head, Munky e Luzier - coadiuvati da Ra Diaz al basso e Davey Oberlin alle tastiere - annunciano l'arrivo di Requiem, il loro quattordicesimo album in carriera.

Previsto per la pubblicazione su Loma Vista Records il prossimo 4 febbraio 2022, Requiem segna il ritorno discografico dei Korn dopo il successo di The Nothing del 2019. Nove tracce anticipate dalla pubblicazione della torrida Start The Healing, brano presentato insieme ad un videoclip che porta la firma del regista Tim Saccenti.

I wanted to take the viewer on an emotional journey, as the song does, a visceral, cathartic death and rebirth that will hopefully help transport the listener through whatever their personal struggles are.

L'artwork di copertina di Requiem continua sulla scia straniante già vista con il precedente lavoro in studio, ed esplorata dalla band più di una volta attraverso la propria discografia. Scritto a...

l'articolo continua...

cavallo del lockdown forzato dalla pandemia, il tempo di realizzazione di Requiem ha permesso al gruppo di sperimentare e indugiare maggiormente su alcuni aspetti del processo di realizzazione, come ad esempio un ritorno al nastro ed alla registrazione in analogico.

1. ‘Forgotten’
2. ‘Let the Dark Do the Rest’
3. ‘Start the Healing’
4. ‘Lost in the Grandeur’
5. ‘Disconnect’
6. ‘Hopeless and Beaten’
7. ‘Penance to Sorrow’
8. ‘My Confession’
9. ‘Worst is on its Way’

I Korn sono: Jonathan Davis (lead vocals, bagpipes), James "Munky" Shaffer (guitar), Reginald "Fieldy" Arvizu (bass), Brian "Head" Welch (guitar, backing vocals), Ray Luzier (drums), Davey Oberlin (keyboards), Ra Díaz (bass)

Podcast

Album del mese

U2
Achtung Baby 30th Anniversary Edition
Island Records

Esattamente 30 anni fa usciva "Achtung Baby" che lo stesso Bono descriveva come “il suono di quattro uomini che abbattono Joshua Tree...” L'album si guadagna...

The War On Drugs
I Don’t Live Here Anymore
Atlantic

Che siano sempre in movimento, alla costante ricerca della perfetta sintesi sonora, che abbiano fatto un lungo viaggio e che ancora non abbiano alcuna intenzione...

HUSQWARNAH
Front Toward Enemy
Fuel Records

Si sono ascoltate così tante, e così diversificate, incarnazioni della cosiddetta “formula” death metal, che sembra quasi impossibile riuscire a rintracciarne le origini se...