Guitar Club n.2 2021  Febbraio


In questo numero:
Il numero di febbraio arriva in edicola e Luke fa il suo ritorno sulla nostra copertina! Il motivo? "I Found The Sun Again", nuovo album solista del chitarrista dei Toto, registrato e ultimato durante il lockdown della scorsa primavera. Con Lukather abbiamo parlato di molte cose, della sua continua corsa al miglioramento, della sua visione del mondo chitarristico e di molto, molto altro ancora. In copertina questo mese trovate anche il Fuzz Rangers di Formula B, nuova creazione di Marco Bovelli che abbiamo approfondito anche grazie a qualche domanda fatta proprio all'artefice del marchio umbro. Tra le molte cose all'interno della rivista invece vi segnaliamo due bellissime interviste, rispettivamente a Doug Aldrich dei The Dead Daisies e Cody Ford dei Soen, ma anche uno speciale dedicato alla memoria di due pesi massimi della chitarra: Alexi Laiho e Leslie West. Proprio per ricordare Leslie West siamo andati a scomodare due amici che con lui hanno vissuto momenti memorabili in studio di registrazione: Patrizio Scalabrino e Fabrizio Grossi. Questo è solo un assaggio di tutto ciò che sarà disponibile in edicola e online a partire dal 5 febbraio.


la didattica in questo numero

Qui trovi gli audio di riferimento delle rubriche didattiche di febbraio 2021.


Shredder Things 2 di Edoardo Taddei
ECONOMY PICKING occhio al pickslanting

Esercizio 3 Economy.mp3   scarica il file audio 

Esercizio 4 Economy.mp3   scarica il file audio 

Esercizio 5 Economy.mp3   scarica il file audio 

Esercizio 6 Economy.mp3   scarica il file audio 


Zen del suono 4 di Simone Terigi
ENERGIA E SUONO l'arte di coltivare l'energia vitale


Questione di feeling 3 di Simona Malandrino
APPROCCIO ALLA CHITARRA lavoriamo sulla memoria muscolare


No borders guitar 3 di Massimiliano Castellani
AMERICA un cavallo e due accordi senza nome

1 Both Guitars.mp3   scarica il file audio 

2 A Horse Dewey Bunnell.mp3   scarica il file audio 

3 A Horse Gerry Beckley.mp3   scarica il file audio 

4 A Horse assolo Gerry Beckley.mp3   scarica il file audio 


Jazz & Fusion 1 di Tommaso Costa
MIKE STERN assolo

UnL assolo Mike Stern.mp3   scarica il file audio 


Feel The Bass Line 2 di Marilena Montarone
COME SUONARE gli ottavi


Dominare la dominante 22 di Francesco Sanfrancesco
SCALA SUPERLOCRIA fraseggi sulla progressione II-V-I

Esercizio 1.mp3   scarica il file audio 

Esercizio 2.mp3   scarica il file audio 

Esercizio 3.mp3   scarica il file audio 

Esercizio 4.mp3   scarica il file audio 

Esercizio 5.mp3   scarica il file audio 


Heavy Duty 10 di Walter Cianciusi
LESLIE WEST Tribute

Sei già abbonato?

con l'abbonamento risparmi e non perdi neppure un numero!

ABBONATI online


inizia a sfogliare la rivista...

anteprima

IBANEZ Axion Label 2021

“Breaking new grounds”, un motto che non lascia spazio a troppe interpretazioni… Per il 2021 Ibanez decide di proseguire nel suo intento ampliando la Axion Label Series, le cui chitarre mostrano tutto ciò che di più avanguardistico il colosso nipponico è in grado di proporre oggi. Dedicate al metal ed ai chitarristi più intraprendenti ed intransigenti, fanno il loro ingresso le nuove RGD61ALA ed RGD71ALPA presentate una decina di giorni fa al Namm Show 2021, edizione online. AXION LABEL RGD61ALA-MTR Difficile che il suo body in colorazione opaca nera, con un contour rifinito da un “Tropical Rainforest Fade”, passi inosservato. Se  ...continua a leggerlo sulla rivista!

history

JUDAS PRIEST, SAD WINGS OF DESTINY: Birmingham calling…

Birmingham, West Midlands (Gran Bretagna) – La seconda città dell’Inghilterra con il suo abbondante milione di abitanti, per due secoli anima e cuore pulsante della Rivoluzione Industriale che stravolse per sempre l’Europa. Qui James Watt mise a punto la sua macchina a vapore. Qui i Black Sabbath misero a punto l’heavy metal. Pochi km a nord-ovest incombe The Black Country (il Territorio Nero), così definito per le sue vene carbonifere affioranti dalla brughiera, la sua gruviera di miniere di ferro e la densa fuliggine come nebbia perenne. Un paesaggio così tetro e caliginoso da suggerire alla fantasia del celebre  ...continua a leggerlo sulla rivista!

interviste

CODY FORD, SOEN: Imperial

Solenne, maestoso, aggressivo e potente, il prog metal degli svedesi Soen si riversa con forza tra le tracce di Imperial, il loro quinto capitolo discografico uscito qualche giorno fa…   Quintetto di prog metal, i Soen debuttano nel 2012 con Cognitive , a cui fanno seguito Tellurian (2014) e Lykaia (2017). Nel 2019 segue Lotus , un album che aggiunge riflessioni profonde alle sonorità estreme e alle texture percorse dalla band svedese. Qualche giorno fa, precisamente il 29 gennaio 2021, la band ha dato alle stampe Imperial , annunciando peraltro la prima tranche del tour europeo. Tre  ...continua a leggerlo sulla rivista!

news

LTD Arctic Metal Series

Lanciate da ESP nel 2018, le seicorde della serie LTD Black Metal, con il loro suono ficcante ed un look che non lascia scampo, si sono ritagliate ben presto un corposo segmento del mercato. Per questo 2021, il brand nipponico traghetta il concept su una nuova serie di seicorde – LTD Artic Metal Series – questa volta, vestite del bianco candido (Snow White Satin) dei territori più freddi e ghiacciati. Cinque le chitarre appartenenti alla LTD Artic Metal Series: Arrow-NT (V style), EC (LesPaul style), M-HT (Strat style), M-7BHT (Strat style 7 corde) e Phoenix (Thunderbird style). Tutte sono equipaggiate  ...continua a leggerlo sulla rivista!

portrait

Alexi Laiho Children of Bodom

Aveva problemi di salute da un po’ tempo, Alexi, ma nessuno immaginava il peggio. E invece, all’improvviso, la notizia del 4 gennaio 2021 è arrivata dura e cruda come un pugno nello stomaco. Alexi Laiho è morto nella sua casa di Helsinki, Finlandia. Aveva 41 anni…   Fondatore dei Children Of Bodom, chitarrista/caposcuola del power metal, inserito da Guitar World nei 100 Greatest Heavy Metal Guitarists di tutti i tempi, Alexi  “Wildchild” Laiho lascia un grande vuoto nella community dei chitarristi del power metal e dei musicisti sparsi per il globo.   “Alexi era il marito e il padre più magnifico  ...continua a leggerlo sulla rivista!

raggi x

FORMULA B PEDALS Fuzz Rangers due pedali in uno per sonorità che hanno fatto la storia!

Fuzz Face e Rangemaster, sareste in grado di nominare un’accoppiata di effetti che ha saputo segnare in maniera più significativa il corso della storia della musica e degli effetti per chitarra? Il nuovo Fuzz Rangers di Formula B riprende proprio da dove questi due famosi pedali avevano lasciato, ne plasma la pasta sonora a proprio gusto e ce li riconsegna in uno chassis compatto che permette però un uso di entrambi gli effeti in svariate combinazioni. Dalla prima volta che avete letto dei prodotti firmati Formula B tra queste pagine il brand creato da Marco Bovelli ha compiuto molti passi in  ...continua a leggerlo sulla rivista!

recensioni

FRAME Classic Storm

I Frame sono Maurizio Vercon (chitarra), Francesco Pisana (basso) e  Ramon Rossi (batteria), tre musicisti sul campo da anni, certamente non immuni al fascino e al mood della musica classica: il loro Classic Storm, il loro doppio album uscito su Aereostella, lo dimostra appieno, anticipato peraltro da LaQuinta, brano in omaggio alla celebre Sinfonia n. 5 con cui il trio omaggia i 250 anni dalla nascita di Ludwig Van Beethoven, e già inserito con successo nel circuito radiofonico.   Con Classic Storm, i Frame scelgono di ricreare il più fedelmente possibile lo spirito dell’orchestrazione di base di ciascun episodio della tracklist: un  ...continua a leggerlo sulla rivista!

spotlight

FOO FIGHTERS Medicine At Midnight

In parte c’era da aspettarselo. La rock -band più cavalleresca in circolazione non poteva esimersi dal giungere in soccorso del mondo proprio nel momento di maggiore bisogno. Quello che non ci si poteva aspettare, forse, era la portata della nuova impresa firmata Dave Grohl & Co. Medicine At Midnight, titolo perfettamente calzante per un album che nel suo intento salvifico riassume bene molti dei tratti fondamentali dei Foo Fighters. Da tempo, infatti, la band di Grohl rappresenta una sorta di medicina per la scena rock in generale, la quale si è dimostrata sempre più bisognosa di nuovi paladini che riuscissero  ...continua a leggerlo sulla rivista!

vinilicamente

VINILICAMENTE 3 Top 10 2020

Abbiamo già salutato il 2020 con un “A MAI PIÙ RIVEDERCI”, ma qualcosa di quell’annus horribilis va salvato. La Musica, naturalmente. Ecco perché non potevo farmi sfuggire l’occasione di ricordare i 10 dischi del 2020 che reputo più significativi. Alcuni tra questi rimarranno, altri scompariranno nell’onda lunga delle playlist sborone confezionate solo per darsi un tono sui social. Questa TOP 10 non fa eccezione. Il Quadro di Troisi - Il Quadro di Troisi: Synth pop in stato di grazia costruito intorno alle musiche labirintiche di Donato Dozzy ed alla voce ipnotica di Eva Geist. Un tuffo nel passato glorioso del synth  ...continua a leggerlo sulla rivista!

vintage

GIBSON MELODY MAKER 1959 – 1971

Denominata MM sui cataloghi di casa Gibson del 1959, la Melody Maker è una chitarra elettrica destinata a studenti e principianti e costa soltanto 99,50 dollari. Esattamente come la Fender Musicmaster, anch’essa chitarra economica del 1959, la Melody Maker arriva in ogni angolo del mondo. Negli anni Cinquanta, infatti,  non esiste ancora la concorrenza nipponica, dunque un foltissimo numero di ragazzi entusiasti e probabili futuri chitarristi acquistano una Melody Maker. Jeff Beck, allora ancora ragazzino, si reca con suo padre a un concerto degli Shadows a Londra e nel camerino, dopo lo show, Hank Marvin gli regala una Gibson  ...continua a leggerlo sulla rivista!

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154