Colter Wall arriva a Milano a gennaio

Redazione 28 ott 2017
Con la sua coinvolgente alchimia fatta di blues, folk e country, Colter Wall viene indicato come la rivelazione del momento: a soli 22 anni e già additato da pubblico e critica, mostra la maturità di un artista impegnato sul campo da decenni.

L’esordio di Colter Wall risale al 2015, l’anno in cui pubblica il suo ep autoprodotto che titola “Imaginary Appalachia”. Con linee vocali da baritono grezze e viscerali, chitarre folk e percorsi idiomatici snocciolati con il banjo, questo ep catapulta l’artista sotto i riflettori.
Il suo album di debutto – l’omonimo “Colter Wall” – uscito lo scorso 12 maggio 2017 su etichetta Young Mary’s Records, lo consacra definitivamente ed ora la missione dell’artista canadese, è far conoscere la sua musica al mondo intero.
(www.colterwall.com)

Realizzato presso l’RCA Studio A di Nashville e prodotto da Dave Cobb, l'album “Colter Wall” ha visto il leader impegnato alla chitarra acustica, supportato da Mike Webb (piano), Chris Powell (batteria) e Robby Turner (pedal steel)

31 gennaio 2018 – Milano – Legend Club
Barley Arts: www.barleyarts.com

“Colter canta e scrive canzoni senza tempo, come se fosse parte di un magnifico incantesimo…” (Rick Rubin)

“Colter è il miglior songwriter apparso negli ultimi 20 anni…” (Steve Earle) ...
l'articolo continua  


Referenze di tutto rispetto per chi, giovane come Colter Wall, dichiara di ispirarsi ad artisti del calibro di Townes Van Zandt, Blaze Foley, Emmylou Harris e Waylon Jennings.

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154