Bob Dylan: il fantasma dell'elettricità

Francesco Sicheri 21 mar 2017
Incendi è la collana di add Editore che vuole diffondere passioni e contagiare il lettore in percorsi inattesi, grazie a personalità e storie che riescano a carpire l'attenzione per traghettare in nuovi mondi. La nuova proposta di add Editore questa volta riguarda Bob Dylan, soggetto chiave del volume Bob Dylan. Il fantasma dell'elettricità di Marco Rossari, in arrivo nelle librerie a partire proprio da questo mese.

Marco Rossari è scrittore e traduttore, scrive per numerose riviste e cura un laboratorio di scrittura alla Scuola Belleville di Milano. Collabora con le più importanti case editrici italiane. Ha scritto diversi racconti e articoli riguardanti la figura di Bob Dylan; il suo libro più recente è Le cento vite di Nemesio (e/o 2016).

Dal volume:
“La discografia di Bob Dylan non esiste. Non c’è, non sussiste, non respira su questo pianeta. Agente, è inutile che lei vada a cercare l’elenco cronologico dei dischi pubblicati in vita – studio, live, antologie, omaggi, eccetera – su Wikipedia, perché quello è un elenco fantasma. Devo essere più chiaro? Non ha un senso, non ha un significato. Sì, certo. I dischi esistono, hanno una consistenza fisica, e sono apparsi in ...
l'articolo continua  
quell’ordine. Eppure sono fantasmi. Dylan non è un cantante, ma un flusso musicale, una tradizione che si protrae, un ininterrotto dialogo tra quello che è stato e quello che sarà nella musica americana. Sì, certo, ho bevuto molto e ora sto per dirle che Dylan esisteva ben prima che esistesse Dylan e lei, agente, non capirà. Ma non importa. Non capire a volte è importante, è l’inizio delle cose belle”.

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154