Guild propone una riedizione della Bluesbird

Redazione 06 ago 2016
Nata nel 1970 come la controparte in versione solid body della M-75 Aristocrat, la Guild Bluesbird ha subìto alcuni cambiamenti nel design nel corso dei decenni. La riedizione odierna è dotata di un top bombato in acero e mantiene alcuni dei tratti estetici della M-75 Bluesbird di fine anni Sessanta.

Il body è in mogano e dotato di camere tonali, pensato per una enfasi della risonanza che rendono questa chitarra la più leggera della categoria cui appartiene. Scala da 24 3/4” e veloce manico a C, rimandano alla versione originale della chitarra in questione, mentre gli aggiornamenti odierni sono i due humbucker Seymour Duncan ed il ponte TonePros Tune-o-Matic, di cui dispone.

Il tutto, a fare di questa Bluesbird il giusto mix di classico e moderno. Completano la dotazione le meccaniche Grover Sta-Tite e l’astuccio morbido e imbottito. Disponibile nelle finiture Jet Black e Iced Tea Burst con top in acero fiammato.

Ulteriori informazioni: www.casalebauer.com

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154