Michael Schenker Fest, il nuovo album a marzo 2018

Redazione 04 dic 2017
Gigante della chitarra rock, Michael Schenker sigla diversi classici degli Scorpions (“Lovedrive”, “Coast To Coast”, “Holiday”…), nonché degli Ufo (“Doctor”, “Rock Bottom”…); poi, nel 1979, decide di divenire il boss di se stesso.
 
Il “German Wunderkind” fonda il Michael Schenker Group (M.S.G.) e pubblica dei caposaldi del genere, tra cui “Assault Attack” e “Built To Destroy”, oltre al celebre live in Tokyo “One Night At Budokan”. M.S.G. diventa la casa di valenti cantanti, tra i quali Gary Barden, Graham Bonnet (ex-Rainbow) e Robin McAuley. Quei ragazzi fanno anche parte dei Michael Schenker Fest, il cui show di Tokyo viene pubblicato nel marzo 2017come live CD, DVD e Blu-Ray.

Arriva ora il momento di fare un ulteriore passo avanti, ovvero il nuovo album targato Michael Schenker Fest, titolato “Resurrection” (su Nuclear Blast Records), in uscita il 2 marzo 2018.

Accanto a Michael Schenker ci sono tre vocalist dei M.S.G. (Gary Barden, Graham Bonnet e Robin McAuley), oltre che Doogie White (del Michael Schenker Temple Of Rock), Steve Mann (chitarra/tastiere), Ted McKenna (batteria) e Chris Glen (basso). In aggiunta, figurano gli interventi di Kirk Hammett, Wayne Findlay e Michael Voss-Schoen.
 
Oggi, la band pubblica il nuovo singolo digitale di “Warrior” il cui video raccoglie anche i commenti sulle registrazioni del nuovo album. Nel brano compaiono i quattro vocalist, ed è stato scritto dallo stesso Schenker con i testi di Michael Voss-Schoen.

Ottieni "Warrior" in digitale: http://nblast.de/MSFWarrior
 
"Quando ...
l'articolo continua  
Michael Voss-Schoen mi ha mostrato i suoi testi e le linee guida della voce, ho pensato che tutti i quattro cantanti avrebbero potuto essere coinvolti… Sono affascinato dal risultato ottenuto, è fantastico sentire come le diverse voci si completino. “Warrior” è un brano molto heavy ma allo stesso tempo orecchiabile e catchy!” – dichiara Schenker.
 
“Michael Schenker mi ha suonato il riff di base e immediatamente mi è venuta in mente l'espressione “Warrior”. Il giorno dopo, la prima versione della canzone era già pronta; la mia idea era quella di far comparire le quattro voci come i quattro moschettieri!” – commenta Michael Voss-Schoen.
 
 
MICHAEL SCHENKER FEST Tour 2018 
  
03/06  USA     Silver Springs, MD - The Fillmore
03/07  USA     Pittsburgh, PA - Carnegie Music Hall
03/09  USA     Boston, MA - Berklee Performance Center
03/10  USA     New York, NY - Irving Plaza
03/11  USA     Philadelphia, PA - Theatre of Living Arts
03/12  CDN     Montreal, QC - Club Soda
03/14  USA     Detroit, MI - Royal Oak Music Theatre
03/16  USA     Cleveland, OH - Agora Theatre
03/17  USA     Chicago, IL - Concord Music Hall
03/18  USA     Milwaukee, WI - Pabst Theater
03/19  USA     Minneapolis, MN - Cabooze
03/22  USA     Seattle, WA - Neptune Theatre
03/24  USA     San Jose, CA - Events Center
03/25  USA     Anaheim, CA - The Grove
03/26  USA     Phoenix, AZ - Marquee Theatre
03/27  USA     Las Vegas, NV - House of Blues
03/29  USA     Denver, CO - Cervantes Ballroom
03/31  USA     San Antonio, TX - Vibes Event Center
04/01  USA     Dallas, TX - Bomb Factory
04/03  USA     Tampa, FL - The Ritz
 
Meet & Greets: www.michaelschenkerfest.com


© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154