I Soundgarden diventano un gelato

Redazione 22 ott 2016
Formatisi nel 1984 a Seattle, protagonisti della incendiaria scena musicale di Seattle nel pieno del boom grunge e della ascesa della Sub Pop Records, i Soundgarden sono stati la prima band di quella trepidante compagina a firmare per una major dopo che l'iniziale esplosione scardinò i piani dell'industria musicale. Il motivo del ritorno della band fra le nostre pagine non è però legato strettamente a qualcosa di musicale, quanto piuttosto ad un nuovo curioso gusto di gelato comparso ultimamente in una delle più note gelaterie di Seattle.

I responsabili di questa novità sono Justin Cline e Ann Magyar, co-proprietari di Full Tilt Ice Cream, che hanno da poco creato un nuovo gusto per la loro gelateria ispirato alla band e chiamato Black Hole Rum, disponibile in tutte le sedi del franchising a partire dal prossimo 30 ottobre (sfortunatamente presenti nella sola Seattle).

Nata nel 2008 dall'idea dei due intraprendenti imprenditori, Full Tilt Ice Cream non è nuova ad iniziative dedicate alla musica o all'arte, infatti la gelateria (ora una catena) è partita con l'idea di creare un luogo a gestione famigliare, che fosse accogliente e dove i clienti potessero godersi il proprio gelato gustando allo stesso tempo l'influsso di creazioni ...
l'articolo continua  
artistiche.

I Soundgarden non si fanno sentire dal 2012, anno in cui King Animal (primo album dopo 16 anni) è stato pubblicato, e malgrado l'immissione sul mercato di un greatest hits album, di un live album, e di una compilation di b-sides, il vuoto di quattro anni inizia a farsi sentire pesantemente, soprattutto per chi, come noi italiani, non può avere accesso neanche al nuovo gusto Black Hole Rum di casa Full Tilt Ice Cream.

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154