MAURO STORTI & FABIA BARTOLINI La Magia della Chitarra

Maria Scatti 18 gen 2017
La Magia della Chitarra: con questo metodo dal titolo (ed immagine di copertina) vagamente ispirati al noto personaggio nato dalla fantasia della scrittrice inglese J. K. Rowling, Mauro Storti e Fabia Bartolini guidano i giovani apprendisti nei meandri della seicorde. Come? Illustrando i concetti base della musica e della tecnica della chitarra classica, partendo proprio dalle prime nozioni della conoscenza della chitarra e via via addentrandosi nella materia; il tutto, allo scopo di consegnare allo studente i mezzi necessari per cimentarsi con brani di musica moderna tratti dai più noti successi nazionali e internazionali.

Come dicevamo, si tratta di un metodo per chi comincia con la chitarra classica; un metodo strutturato in modo da rendere l’apprendimento molto graduale e semplice. Dalla postura alla lettura della musica, ogni esercizio tecnico e ogni progresso teorico vengono introdotti al momento giusto così da risultare sempre relativamente facili, sia da assimilare che da eseguire. Passo dopo passo, ciascuna delle nozioni proposte viene corredata da una (o più) composizioni scelte ad hoc; spesso scritte proprio dagli autori, eseguibili sul pentagramma, nonché ascoltabili tramite il cd-audio in dotazione. (Come vuole la tradizione classica, il metodo non prende in considerazione le cosiddette tablature).

Il cd ...
l'articolo continua  

info recensione

MAURO STORTI & FABIA BARTOLINI
La Magia della Chitarra
Volontè & Co Editore
allegato contiene oltre tre ore di musica e tredici grandi successi (dal repertorio di Vasco Rossi, Lucio Dalla, The Beatles, The Animals…), riproposti in chiave semplice e diretta, ponendo l’attenzione proprio sulla parte chitarristica. Tutti i brani (in formato mp3) sono stati registrati in due versioni: una denominata Studio, in cui è presente anche la parte che l’allievo dovrà suonare, e l’altra denominata Esecuzione, in cui manca proprio quella parte, così che lo stesso allievo possa esercitarsi a tempo, abituarsi ad ascoltare la musica mentre suona, ed interagire con altri strumenti.

Essendo destinato appunto alla chitarra classica, il metodo in questione non prevede cenni riguardo all’utilizzo del plettro o termini che possano rimandare alla cultura chitarristica più moderna o alla chitarra elettrica. In tutti i casi, pur se ben lontane dai bicordi utilizzati da Keith Richards, vengono proposte interessanti semplificazioni delle più comuni forme di accordo (Accordi Piccoli e Accordi Grandi) le quali, unitamente ad altre metodologie meno tradizionali, rendono La Magia della Chitarra un metodo snello ed efficace: un valido supporto per gli studenti di chitarra classica del nuovo millennio, ed un valido spunto per gli insegnanti più impegnati…

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154