TONY PLATT SOUND ENGINEER & INTERNATIONAL RECORD PRODUCER

Steve Rosen 10 giu 2016
Anno 1980. Quando Tony Platt entra in studio insieme a Mutt Lange e vi resta per sette settimane tra aprile e maggio, probabilmente non immagina che Back In Black – l’album degli AC/DC su cui stanno lavorando – sarebbe diventato uno di quelli più importanti e venduti della storia del rock...

E’ il 1980 quando Tony Platt si trova alle Bahamas, nei Compass Point Studios, per registrare l'allora nuovo lavoro degli AC/DC: quello che avrebbero titolato "Back In Black", che ha venduto qualcosa come 50 milioni di copie e si è piazzato secondo tra i dischi più venduti della storia della discografia mondiale...

Ultimate le registrazioni, Platt e Lange portano l’album negli uffici della Atlantic Records di New York dove li attende un team di esperti di marketing e discografia. "Entrammo negli uffici e ci trovammo circondati da esperti della discografia e marketing. Mi aspettavo salti di gioia e capelli strappati dopo l’ascolto del disco, e invece nessuno sembrava avere il coraggio di parlare per primo; si guardavano in faccia e stavano zitti. Poi, un tizio si sbilanciò e disse che You Shook Me All Night Long era abbastanza buono come singolo. Un suo collega lo fulminò ...
l'articolo continua  

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154