Robbie Robertson Custom Shop "Last Waltz" Stratocaster

Francesco Sicheri 20 mar 2017
Il 25 novembre del 1976 alla Winterland Ballroom di San Francisco i The Band lasciavano che il sipario si chiudesse per l'ultima volta sulla loro carriera. Scorsese immortalò l'evento, fissando così su nastro l'esibizione che avrebbe permesso a Robbie Robertson e soci di scrivere il proprio nome nella storia.

Quella sera sul palcoscenico Robertson imbracciò la sua famosa "Last Waltz" Stratocaster, che rappresenta uno dei migliori esempi della particolarità di un interprete che da sempre risulta uno dei più amati e venerati dai grandi chitarristi.

Over the course of its life, Robertson modified his guitar to reflect his playing style and personal tastes. The most obvious modification is the instrument’s bronze coating, which was applied “Old World-style”; the guitar was actually dipped into bronze instead of the contemporary process of forming the bronze around it. Not only does this provide a thinner “skin” that doesn’t impede the guitar’s vibrations, it also allows the attractive wood grain to show through the bronze.

Il 2016 ha segnato i 40 anni di The Last Waltz, e per questo Fender ha deciso di commemorare la ricorrenza con la realizzazione della "Last Waltz" Stratocaster, che vuole replicare in maniera fedele lo strumento reso celebre ...
l'articolo continua  
da Robertson. Lo strumento fa quindi bella mostra della famosa finitura "bronze see-through", ma anche la configurazione di pickup H-S che Robertson realizzò probabilmente per la prima volta nella storia del marchio.

Purtroppo però non sarà facile mettere le mani su uno di questi strumenti, non solo per il prezzo di partenza fissato su di una cifra che si aggira attorno ai €14,000, ma anche perché la produzione sarà limitata a pochissime copie (17 per il Nord America), le quali non è ancora certo se arriveranno anche in Europa.

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154