JOHN CIPOLLINA TRIBUTE

Emilio Vitaliano 28 giu 2016
Sono passati 25 anni da quando, il 29 maggio 1989, John Cipollina è scomparso a causa di un enfisema polmonare. La sua carriera, ultraventennale, e la sua militanza nei Quicksilver Messenger Service, lo hanno trasformato in un chitarrista di culto che ancora oggi merita di essere ascoltato…

John Cipollina suona la sua chitarra in molte band, ma la celebrità arriva con i Quicksilver Messenger Service, band di San Francisco che, con il suo innovativo rock psichedelico, riesce a farsi largo nonostante l’ingombrante convivenza con Grateful Dead e Jefferson Airplane.

Il loro Happy Trails (1969), infatti, marchia a fuoco la fine degli anni ‘60, una delle epoche più prolifiche della storia del rock, mentre John Cipollina, forte di un talento fuori dal comune, riesce a ritagliarsi il suo spazio tra i numerosi chitarristi destinati a diventare leggende.
Vado per i 45 e mi comporto ancora come se ne avessi 17. Ma sono felice così. Mi piace davvero ciò che faccio... altrimenti farei qualcos’altro!...
Verso la chitarra elettrica
John Cipollina e sua sorella gemella, Michaela, nascono il 24 agosto 1943 a Berkeley (California). La madre Evelyn, cantante lirica, indirizza ben presto il figlio verso il pianoforte. (Oltretutto, anche Josè ...
l'articolo continua  

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154